News e Comunicazioni

Da un recente studio dell’Institute of Security Studies svolto sui 10 paesi più popolosi dell’Africa sub-sahariana, è emerso che il Kenya si trova al sesto posto tra i paesi più poveri, secondo l’Extreme Poverty Index. Risulta che, salvo che non vengano messe in atto misure radicali, il Paese non riuscirà a combattere la condizione di povertà estrema che attanaglia 18milioni di persone entro il 2030.

Lo studio, ‘Reasonable Goals for Reducing Poverty in Africa – Targets For Post 2015 MDGs And Agenda 2063’, indica che il mancato successo nel combattere la povertà, costituirà una minaccia allo sviluppo economico del Kenya; nonostante sia cresciuto molto economicamente, il paese non è stato in grado di trasformare tale crescita in misure per ridurre la povertà ed aumentare il benessere.

Jakkie Cilliers, uno degli autori dello studio, ha evidenziato che i motivi del rallentamento nel raggiungimento dell’obiettivo entro il 2030 sono le disuguaglianze sociali ed economiche, la cattiva gestione delle risorse e il costante aumento demografico. “Il Kenya deve investire in educazione primaria, infrastrutture e metodi per raggiungere i poveri”, aggiunge Cilliers.

Gli autori invitano la società civile kenyota a far in modo oche gli abusi di potere non passino inosservati e che i politici rispondano delle loro azioni corrotte. “attraverso policy a favore dei poveri, le autorità dovrebbero fornire assistenza sociale ai poveri che vivono in particolar modo nelle zone rurali. Il Kenya può ragionevolmente godere di una massiccia riduzione sia della povertà che delle disuguaglianze, e allo stesso tempo continuare a crescere economicamente

Daily Nation

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Da un recente studio dell\u2019Institute of Security Studies svolto sui 10 paesi pi\u00f9 popolosi dell\u2019Africa sub-sahariana<\/b>, \u00e8 emerso che il Kenya<\/b> si trova al sesto posto tra i paesi pi\u00f9 poveri, secondo l\u2019Extreme Poverty Index. Risulta che, salvo che non vengano messe in atto misure radicali, il Paese non riuscir\u00e0 a combattere la condizione di povert\u00e0 estrema<\/b> che attanaglia 18milioni di persone entro il 2030.<\/span>
<\/p>

Lo studio, \u2018Reasonable Goals for Reducing Poverty in Africa – Targets For Post 2015 MDGs And Agenda 2063<\/i>\u2019, indica che il mancato successo nel combattere la povert\u00e0, costituir\u00e0 una minaccia allo sviluppo economico del Kenya; nonostante sia cresciuto molto economicamente, il paese non \u00e8 stato in grado di trasformare tale crescita in misure per ridurre la povert\u00e0 ed aumentare il benessere.<\/p>

Jakkie Cilliers, uno degli autori dello studio, ha evidenziato che i motivi del rallentamento nel raggiungimento dell\u2019obiettivo entro il 2030 sono le disuguaglianze<\/b> sociali ed economiche, la cattiva gestione<\/b> delle risorse e il costante aumento demografico<\/b>. \u201cIl Kenya deve investire in educazione primaria, infrastrutture e metodi per raggiungere i poveri<\/i>\u201d, aggiunge Cilliers.<\/p>

Gli autori invitano la societ\u00e0 civile<\/b> kenyota a far in modo oche gli abusi di potere non passino inosservati e che i politici rispondano delle loro azioni corrotte. \u201cattraverso policy a favore dei poveri, le autorit\u00e0 dovrebbero fornire assistenza sociale ai poveri che vivono in particolar modo nelle zone rurali. Il Kenya pu\u00f2 ragionevolmente godere di una massiccia riduzione sia della povert\u00e0 che delle disuguaglianze, e allo stesso tempo continuare a crescere economicamente<\/i>\u201d<\/p>

Daily Nation<\/a>
<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

12 dicembre 2019

Il Giving Tuesday e il #RegaloPiùBello

Se ci seguite sui social e se ricevete le nostre comunicazioni, vi sarete imbattuti ultimamente in alcune nostre iniziative di raccolta fondi legate al Giving Tuesday. Ma perché questo martedì … Continua

27 novembre 2019

AIFA

22 Novembre 2019: una Giornata Davvero Speciale!

Nella giornata di venerdì 22 novembre, gli studenti della nostra Alice Italian Food Academy hanno gareggiato per aggiudicarsi il Premio Ricette di Bontà 2019 del Cucchiaio d’Argento e hanno ricevuto … Continua

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua