News e Comunicazioni

Nell’anno europeo per lo sviluppo, l’UE indica gli sforzi necessari, a livello globale, per eliminare la povertà e favorire uno sviluppo sostenibile. Il documento è stato illustrato dai commissari UE per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica e quello all’Ambiente, affari marittimi e pesca Karmenu Vella.

La comunicazione “Partenariato mondiale per l’eliminazione della povertà e lo sviluppo sostenibile dopo il 2015” servirà a definire le posizioni UE nei preparativi per la terza conferenza sul finanziamento dello sviluppo del luglio 2015 a Addis Abeba, e per il vertice sull’Agenda post-2015 che l’ONU organizzerà a New York a settembre 2015.

Il documento ribadisce, tra gli altri, i valori universali e sostiene l’invito ONU affinché tutti i Paesi industrializzati raggiungano il traguardo dello 0,7% del rapporto Aiuto pubblico allo sviluppo/Reddito nazionale lordo, mentre i Paesi a reddito medio-alto e le economie emergenti dovrebbero aumentare il loro contributo ai finanziamenti pubblici internazionali.

L’UE proseguirà il dialogo costruttivo con i suoi partner nell’ambito dei prossimi negoziati ed è pronta a svolgere appieno il proprio ruolo nell’attuazione dell’agenda”, commenta il presidente della Commissione UE Jean-Claude Juncker. “Il 2015 è l’Anno europeo per lo sviluppo e sarà, col dibattito alle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e sul post-2015, un momento cruciale per definire una nuova agenda globale, ambiziosa e credibile, per sradicare la povertà e promuovere uno sviluppo più equo e sostenibile“, afferma Mogherini.

Ansa 

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Nell’anno europeo per lo sviluppo, l’UE<\/b> indica gli sforzi necessari, a livello globale, per eliminare la povert\u00e0 e favorire uno sviluppo sostenibile. Il documento \u00e8 stato illustrato dai commissari UE per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica<\/b> e quello all’Ambiente, affari marittimi e pesca Karmenu Vella<\/b>.<\/span>
<\/p>

La comunicazione \”Partenariato mondiale per l’eliminazione della povert\u00e0 e lo sviluppo sostenibile dopo il 2015<\/i>\” servir\u00e0 a definire le posizioni UE nei preparativi per la terza conferenza sul finanziamento dello sviluppo del luglio 2015 a Addis Abeba, e per il vertice sull’Agenda post-2015<\/b> che l’ONU<\/b> organizzer\u00e0 a New York a settembre 2015.<\/p>

Il documento ribadisce, tra gli altri, i valori universali e sostiene l’invito ONU affinch\u00e9 tutti i Paesi industrializzati raggiungano il traguardo dello 0,7% del rapporto Aiuto pubblico allo sviluppo\/Reddito nazionale lordo, mentre i Paesi a reddito medio-alto e le economie emergenti dovrebbero aumentare il loro contributo ai finanziamenti pubblici internazionali.<\/p>

\”L’UE proseguir\u00e0 il dialogo costruttivo con i suoi partner nell’ambito dei prossimi negoziati ed \u00e8 pronta a svolgere appieno il proprio ruolo nell’attuazione dell’agenda\”, <\/i>commenta il presidente della Commissione UE Jean-Claude Juncker. \”Il 2015 \u00e8 l’Anno europeo per lo sviluppo e sar\u00e0, col dibattito alle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e sul post-2015, un momento cruciale per definire una nuova agenda globale, ambiziosa e credibile, per sradicare la povert\u00e0<\/b> e promuovere uno sviluppo pi\u00f9 equo e sostenibile<\/b><\/i>\”, afferma Mogherini.<\/b><\/p>

Ansa<\/a> 
<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?