News e Comunicazioni

Entra nel vivo l’edizione 2015 di Alice Reality Life, il contest ideato per permettere a due dei nostri Genitori a Distanza di toccare con mano i progetti in Kenya.

Quest’anno l’estrazione ha premiato Emiliano e la sua compagna Roberta, Genitori a Distanza di due bimbi inseriti nel progetto Alice for School, la nostra scuola nella baraccopoli di Korogocho, periferia di Nairobi. «Temiamo, in senso positivo – raccontano Emiliano e Roberta – di innamorarci di questa esperienza che già fin d’ora ci fa battere il cuore, avremo ulteriori certezze di quanto importante sia il volontariato per queste popolazioni, il lavoro e l’impegno che tutte le persone direttamente coinvolte mettono sul campo».

Il viaggio che attende Emiliano e Roberta vedrà la partecipazione di altri genitori e sostenitori, che con grande entusiasmo hanno scelto di farsi coinvolgere in questa importante iniziativa: Davide, Daniele, Roberta, Marzia e Camilla affronteranno insieme allo staff di Twins International i sette giorni in Kenya.

È pronto per loro un programma denso e ritmato: nei primi giorni i Genitori a Distanza avranno l’occasione di conoscere di persona i bambini da loro sostenuti e di avvicinarsi ai nostri programmi, partecipando a diversi incontri importanti. Da prima l’inaugurazione dell’IT Lab presso Alice Village, realizzato grazie al sostegno di Openjobmetis; il giorno dopo sarà il turno di Dandora e della scuola di musica, costruita proprio in questi mesi grazie a Fondazione Cariplo e Radio Italia solomusicaitaliana.

Il gruppo di sponsor e volontari si sposterà infine nel distretto rurale di Rombo, alle falde del Kilimanjaro, dove, insieme alla comunità masai, verrà inaugurata una cancellata a protezione alla scuola primaria sostenuta da Twins International. Elemento fondamentale per tutelare la sicurezza dei bambini rispetto alla presenza di animali selvatici, attirati dall’odore di cibo e acqua, realizzato grazie al sostegno dello sponsor QlikView e dell’impegno personale di Massimo e Diego.

Le giornate vedranno poi i nostri Genitori a Distanza coinvolti in attività di volontariato presso le nostre Children Home, cogliendo l’occasione per giocare e conoscere più da vicino i bambini da loro sostenuti, «per diventare magari un giorno più uomini, più maturi e sensibili – concludono Emiliano e Roberta – ma soprattutto per testimoniare direttamente a chi ci sta intorno qui a casa nostra quanto di buono e meritevole viene quotidianamente svolto in una missione umanitaria».

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Entra nel vivo l\u2019edizione 2015 di Alice Reality Life<\/a><\/b>, il contest ideato per permettere a due dei nostri Genitori a Distanza<\/b> di toccare con mano i progetti in Kenya.

Quest\u2019anno l\u2019estrazione ha premiato Emiliano e la sua compagna Roberta, Genitori a Distanza di due bimbi inseriti nel progetto Alice for School<\/a><\/b>, la nostra scuola nella baraccopoli di Korogocho, periferia di Nairobi. \u00abTemiamo, in senso positivo – raccontano Emiliano e Roberta – di innamorarci di questa esperienza che gi\u00e0 fin d’ora ci fa battere il cuore, avremo ulteriori certezze di quanto importante sia il volontariato per queste popolazioni, il lavoro e l’impegno che tutte le persone direttamente coinvolte mettono sul campo\u00bb.

Il viaggio che attende Emiliano e Roberta vedr\u00e0 la partecipazione di altri genitori e sostenitori<\/a><\/b>, che con grande entusiasmo hanno scelto di farsi coinvolgere in questa importante iniziativa: Davide, Daniele, Roberta, Marzia e Camilla affronteranno insieme allo staff di Twins International i sette giorni in Kenya.

\u00c8 pronto per loro un programma denso e ritmato: nei primi giorni i Genitori a Distanza avranno l\u2019occasione di conoscere di persona i bambini da loro sostenuti e di avvicinarsi ai nostri programmi, partecipando a diversi incontri importanti. Da prima l\u2019inaugurazione dell\u2019IT Lab presso Alice Village, realizzato grazie al sostegno di Openjobmetis<\/a><\/b>; il giorno dopo sar\u00e0 il turno di Dandora e della scuola di musica, costruita proprio in questi mesi grazie a Fondazione Cariplo<\/a><\/b> e Radio Italia solomusicaitaliana<\/a><\/b>.

Il gruppo di sponsor e volontari si sposter\u00e0 infine nel distretto rurale di Rombo, alle falde del Kilimanjaro<\/a><\/b>, dove, insieme alla comunit\u00e0 masai, verr\u00e0 inaugurata una cancellata a protezione alla scuola primaria sostenuta da Twins International. Elemento fondamentale per tutelare la sicurezza dei bambini rispetto alla presenza di animali selvatici, attirati dall\u2019odore di cibo e acqua, realizzato grazie al sostegno dello sponsor QlikView<\/a><\/b> e dell\u2019impegno personale di Massimo e Diego.

Le giornate vedranno poi i nostri Genitori a Distanza<\/a><\/b> coinvolti in attivit\u00e0 di volontariato presso le nostre Children Home, cogliendo l\u2019occasione per giocare e conoscere pi\u00f9 da vicino i bambini da loro sostenuti, \u00abper diventare magari un giorno pi\u00f9 uomini, pi\u00f9 maturi e sensibili \u2013 concludono Emiliano e Roberta – ma soprattutto per testimoniare direttamente a chi ci sta intorno qui a casa nostra quanto di buono e meritevole viene quotidianamente svolto in una missione umanitaria\u00bb.<\/p>

<\/p>

<\/p>

<\/p>

<\/p>

<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

14 luglio 2020

Sostegno alla Comunità: #FAMIGLIA

Ognuno di noi ha la sua idea di cosa la parola “famiglia” voglia dire e nessuna di queste idee può essere considerata sbagliata o inesatta. Sappiamo che di paese in … Continua

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

× Come possiamo aiutarti?