News e Comunicazioni

Vincent ha 14 anni, ma ne dimostra 10, è sieropositivo e orfano di madre e padre, entrambi morti giovani di AIDS. Vincent è uno degli alunni della nostra scuola primaria Claires, sita a Dandora, il nostro preside ha segnalato alle nostre social worker il suo caso.

Il ragazzino vive con i nonni in una casa di lamiera ai piedi della discarica, sono alcolizzati e vendono il changaa, una bevanda alcolica la cui commercializzazione è illegale in Kenya. A causa della dipendenza dall’alcool  dei nonni, Vincent non viene seguito e monitorato nella somministrazione delle medicine per l’HIV e nella dieta che dovrebbe seguire. La mancanza di una dieta adeguata e la non costanza nel prendere le medicine rendono Vincent cagionevole ed in pericolo di vita. Inoltre ogni giorno deve camminare per almeno 1 ora per arrivare a scuola, spesso arrivando in ritardo ed a stomaco vuoto, fortunatamente a scuola il pranzo è garantito a tutti.

Dopo un mese di visite e counselling con la famiglia la nostra social worker, a gennaio di quest’anno, ha inserito Vincent  nei nostri orfanotrofi, siti ad Utawalla, lontani dalla discarica e dal degrado delle baraccopoli. Da oggi sarà seguito nei centri specializzati per l’HIV, avrà tutte le cure che necessita, una dieta adeguata e potrà andare a scuola vicino a casa, sarà finalmente seguito come ogni bimbo dovrebbe essere, con amore e cura. Benvenuto Vincent!

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 dicembre 2020

Caterina e il Diritto allo Studio dei Nostri Bambini

“Il mio è un desiderio: sarebbe bellissimo che questi bimbi vivessero davvero protetti, che vivessero come bambini, nella leggerezza dell’infanzia”. Quando per la prima volta nel 2007 abbiamo visitato la … Continua

30 novembre 2020

L'HIV non è Ancora Sconfitto

1,7 milioni di nuovi infetti, 690 mila morti e 38 milioni di persone che convivono con il virus. Non stiamo parlando di Covid-19 o di una nuova pandemia mondiale, ma … Continua

30 novembre 2020

Il 25 Novembre nello Slum

Il 2020 è stato un anno pieno di difficoltà, anche per la nostra associazione. Tuttavia, non solo non ci siamo fermati davanti ai mille ostacoli che abbiamo incontrato, ma abbiamo … Continua

× Come possiamo aiutarti?