News e Comunicazioni

In quanto associazione che accoglie bambini orfani e/o vulnerabili all’interno del nostro orfanotrofio a Nairobi, spesso ci capita di rispondere a domande importanti, rivolteci da sostenitori, volontari o semplicemente persone interessate a scoprire come svolgiamo il nostro lavoro.

Molte di queste domande hanno a che fare direttamente con i bambini che vivono all’interno dell’orfanotrofio, il nostro Alice Village. Da dove vengono questi bambini? Come sono arrivati qui? Perché sono qui?

È importante e gratificante per noi riuscire a raccontare le storie di questi piccoli grandi eroi, che ormai sono entrati a far parte della nostra grande famiglia Alice For Children! Proprio in questi giorni, sei bambini iniziano la loro nuova vita all’interno di Alice Village, dove troveranno nuovi amici, la possibilità di studiare e di giocare con i loro coetanei.

Vi raccontiamo la storia di due di loro: Alice e Ryan.

LATIFA AND SIBLINGS INSIDE HOUSE

Alice e Ryan sono fratelli e hanno rispettivamente 13 e 9 anni. Fino a pochi giorni fa, vivevano con la madre, Claire, e con i fratelli Jane (10 anni) e Duncan (6 anni) in una sistemazione fatiscente, composta da una singola stanza, all’interno della baraccopoli di Dandora. Claire, dopo essere stata abbandonata due anni fa dal marito, come tante altre persone che vivono nelle baraccopoli, soffrono la fame e cercano un modo per sopravvivere, ha iniziato a fare uso di droghe; cercava, in qualche modo, di mantenere la sua famiglia, facendo il bucato e vendendo carburante per matatu, ma la tossicodipendenza e il forte disagio psichico la portavano spesso ad allontanarsi dai suoi bambini.

Grazie alle segnalazioni dei vicini e della scuola (Alice e Ryan frequentavano già la nostra St. Claire school, anche se in modo discontinuo) le nostre social workers sono riuscite a parlare con Claire e a concordare, tramite il tribunale dei minori, di affidare alle nostre cure Alice e Ryan, i due figli più colpiti, fisicamente e psicologicamente, dal comportamento negligente di Claire.

Claire ha smesso di fare uso di droghe e sarà monitorata e seguita da vicino in questo suo percorso di riabilitazione, mentre continuerà a occuparsi di Jane e Duncan.

Alice e Ryan, insieme agli altri 4 bambini accolti ad Alice VIllage, hanno trovato un nuovo posto dove riprendersi, curarsi e vivere parte della loro infanzia, assistiti dal nostro staff, dalle fantastiche mumies e dai volontari arrivato dall’Italia.

Bambini coraggiosi, piccoli grandi eroi, che con un piccolo grande aiuto possono realizzare i loro sogni. E quelli della loro famiglia.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

14 ottobre 2019

AIFA, Dicono di noi

La storia di Sharon per la Giornata delle bambine

In occasione della Giornata Internazionale delle Bambine, celebrata lo scorso 11 ottobre, la nostra sostenitrice e giornalista Chiara Cortese ha scritto un bellissimo articolo sul magazine Ohga  in cui parla … Continua

30 settembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Brian

Vi abbiamo già presentato la classe di quest’anno di Alice Italian Food Academy: sono 13 i ragazzi che hanno scelto di mettersi in gioco e apprendere di più sulla nostra … Continua

18 settembre 2019

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Nel 2019 il Volontariato è Social

“Negli occhi di questi bimbi, mentre gli corri dietro, o provi a farli ridere, all’improvviso, rischi di trovarci un pezzo di te che ti era sfuggito, forse uno dei pezzi … Continua