News e Comunicazioni

Dal 19 luglio (giorno del loro arrivo a Nairobi) i nostri chef italiani hanno avuto una decina di giorni di tempo per orientarsi e preparare gli strumenti e gli ambienti che hanno coadiuvato le loro prime lezioni a Nairobi: il prof. Cribiù, Alessia, Eleonora e Frederik, insieme a Duncan, James e allo staff keniota, hanno finalmente dato il via alle lezioni della Alice Italian Food Academy lo scorso 30 luglio.

I ragazzi di cui tanto vi abbiamo parlato (Sharon, Hamisi, Everline, Mercelyne, Jackline), insieme ai loro compagni, hanno messo piede per la prima volta nella classe di AIFA, dove i professori, italiani e kenioti, hanno tenuto la loro prima lezione teorica sull’utilizzo degli strumenti e dei macchinari. Dalle parole, studenti e professori sono poi passati subito ai fatti: tutti hanno indossato la loro divisa, le loro cuffiette e i copriscarpe e sono entrati nelle cucine di AIFA, dove gli studenti hanno subito messo in pratica gli insegnamenti ricevuti.

Nella mattinata di lunedì, i nostri aspiranti chef si sono cimentati da subito nella preparazione dei tagliolini e delle meringhe: dall’impasto, alla lavorazione a mano, alla stesura della pasta. I ragazzi hanno avuto modo di utilizzare macchinari come l’impastatrice e il tirasfoglia, affiancati per la prima volta da dei professionisti della cucina italiana, che hanno mostrato loro come sfruttarli al meglio.

183e668a-4769-47e9-9567-d3a5cbdb5899
Gli studenti utilizzano il tirasfoglia.

Le giornate successive sono state dedicate alla pasta con il tonno, ai panini al latte, ai panzerotti, alla crostata e ad altre specialità: Sharon e i suoi compagni hanno imparato, non solo a preparare la pasta, il sugo, i dolci e il pane, ma anche a scegliere gli ingredienti, a prendere dimestichezza con gli strumenti e lo spazio a disposizione, a presentare il piatto nel migliore dei modi.

02226303-5faa-48f2-a4a9-f45e8b7ad7d5
La preparazione delle meringhe.

Naturalmente, uno dei passaggi fondamentali per giudicare la qualità del proprio lavoro e correggere eventuali errori è il momento dell’assaggio finale! Così come il prof. Cribiù, Alessia, Eleonora e Frederik avranno modo di assaggiare piatti tipici della tradizione keniota e rimanerne piacevolmente o negativamente sorpresi (de gustibus…), lo staff locale e gli studenti avranno modo di testare per la prima volta (o quasi) sapori tipici della cucina italiana.

fef8d38b-7d61-4a65-93ee-12c361108e42
Il momento dell’assaggio.

Il pane, i sughi, gli aromi; gli stessi ingredienti, diversi o abbinati in una maniera (per loro) del tutto inconsueta: il corso di Italian Food sarà una vera e propria scoperta, oltre che una grande opportunità.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

9 settembre 2019

AIFA

Lo Staff 2019: Leah Lekanayia

Dopo avervi parlato della Responsabile Didattica del nostro corso, la chef Nadia Gherardi, vi presentiamo la Direttrice del corso AIFA di quest’anno: Leah Lekanayia. Leah è nata in Kenya e … Continua

27 agosto 2019

AIFA

Lo Staff 2019: Nadia Gherardi

Un paio di settimane fa vi abbiamo presentato la nuova classe di Alice Italian Food Academy, che seguirà le lezioni di cucina italiana fino al prossimo novembre. In quell’occasione, vi … Continua

19 agosto 2019

News dal Kenya

Giornata Mondiale dell'Aiuto Umanitario

Dopo avervi raccontato della Giornata Mondiale dei Popoli Indigeni, oggi vi parliamo di un’altra Giornata importante e che sentiamo molto vicina al nostro lavoro: la Giornata Mondiale dell’Aiuto Umanitario (World … Continua