News e Comunicazioni

Hanno preparato decine di piatti, parlato inglese, italiano e un po’ di swahili, combattuto con il brutto tempo, gli insetti e la corrente ballerina, affrontato lezioni teoriche e pratiche e lavorato all’organizzazione di un’inaugurazione. Sono tre dei nostri supereroi che, si dà il caso, siano anche chef: il prof. Luca Cribiù, Alessia ed Eleonora.

Da quando ve li abbiamo presentati su questo blog sono passati dei mesi e, in particolare, è trascorso questo mese di agosto, durante il quale i nostri sono stati impegnati nella Alice Italian Food Academy come insegnanti e chef. Sicuramente il bagaglio di esperienza, il ruolo e la differenza d’età (non ce ne voglia il nostro professore) hanno portato loro a vivere questa avventura in modi differenti, con premesse e magari risultati diversi; tuttavia, sappiamo che il primo viaggio a Nairobi, in un contesto come quello in cui sono implementati i nostri progetti, è sempre una grande scoperta e un connubio di emozioni contrastanti, indipendentemente dal nostro background e dalle nostre aspettative.

37882337_1959166574104605_1018812920315772928_n
Alessia ed Eleonora al Baby Care Center.

Con la collaborazione di Frederick (rimasto a Utawala per continuare il lavoro), James e dello staff keniano, Luca, Alessia ed Eleonora hanno insegnato agli studenti di AIFA più di un centinaio di ricette, tra primi, secondi, pizze, pane, dolci, contorni e piatti unici; hanno mostrato ai nostri futuri chef l’utilizzo di macchine e strumenti specifici e illustrato loro la composizione di un tipico menu italiano. Grazie al lavoro di questi splendidi insegnanti, i ragazzi che stanno frequentando l’accademia hanno potuto assaggiare ingredienti tipici della nostra tradizione e imparare a combinarli per creare piatti classici o innovativi; questi studenti hanno imparato non solo a preparare i piatti, ma anche a presentarli nel migliore dei modi, a servire ai tavoli e a illustrare il menu in lingua italiana.

39186502_1992705920750670_1559017766319554560_n
Il prof. Cribiù con alcuni studenti di AIFA.

 

Il lavoro del prof. Cribiù è stato fondamentale per l’avvio dei primi corsi di AIFA: grazie alla sua esperienza come professore dell’Istituto Carlo Porta di Milano, al suo entusiasmo e alla sua professionalità, gli studenti hanno avuto una vera e propria figura di riferimento all’interno dell’accademia, che li ha preparati anche dal punto di vista della disciplina e dell’educazione. Per Alessia ed Eleonora quella ad AIFA è stata un’esperienza a tutto tondo e con dei risultati molteplici: la loro avventura all’interno della scuola di cucina, riconosciuta dal Carlo Porta come parte del programma “Alternanza scuola-lavoro”, è stata una vera e propria esperienza lavorativa, sia come chef che come insegnanti di cucina. Le ragazze, Frederick e gli studenti keniani, che hanno in comune non solo la passione per la cucina ma anche l’età, hanno costruito un rapporto, non solo di collaborazione lavorativa, ma anche di conoscenza e fiducia reciproca.

Il prof Cribiù, Alessia ed Eleonora hanno fatto ritorno in Italia la scorsa settimana e, tra non molto, ricominceranno il loro percorso di lavoro e studio all’interno del Carlo Porta di Milano.

Vogliamo ringraziare davvero tantissimo sia loro che Frederick per tutta l’energia e l’impegno che hanno messo in questo progetto; senza di loro, l’inizio dell’avventura della nostra Italian Food Academy non sarebbe stato lo stesso.

GRAZIE CHEF! GRAZIE SUPEREROI!

39234781_1993217264032869_5436253961835249664_n

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

30 novembre 2020

L'HIV non è Ancora Sconfitto

1,7 milioni di nuovi infetti, 690 mila morti e 38 milioni di persone che convivono con il virus. Non stiamo parlando di Covid-19 o di una nuova pandemia mondiale, ma … Continua

30 novembre 2020

Il 25 Novembre nello Slum

Il 2020 è stato un anno pieno di difficoltà, anche per la nostra associazione. Tuttavia, non solo non ci siamo fermati davanti ai mille ostacoli che abbiamo incontrato, ma abbiamo … Continua

27 novembre 2020

Natale con Alice: la Video Intervista a Remo

“Il messaggio è uno solo: aiutate Alice for Children ad aiutare i bambini del Kenya” La nostra campagna di Natale non sarebbe stata possibile senza la preziosa collaborazione di due … Continua

× Come possiamo aiutarti?