News e Comunicazioni

Lo scorso anno, vi abbiamo tenuti aggiornati passo dopo passo di tutto quello che succedeva all’interno di Alice Italian Food Academy. A pochi giorni dall’inizio dei corsi di quest’anno, facciamo un breve riassunto dell’avventura del 2018.

Il primo corso per aspiranti chef di Alice Italian Food Academy è stato inaugurato alla fine del mese di luglio del 2018: il professor Luca Cribiù e il giovane Frederik (rispettivamente professore e studente del Carlo Porta di Milano), aiutati da assistenti capaci e formati, hanno insegnato a 15 ragazzi kenioti a preparare, impiattare e servire più di 200 piatti tipici della tradizione culinaria italiana. Il tutto, nel corso di tre mesi.

Alla fine delle lezioni, nel mese di novembre, gli studenti hanno ricevuto un importante attestato di partecipazione, che ha subito aperto le porte a tutti per uno stage formativo in ristoranti e alberghi kenioti. Mentre la maggior parte dei ragazzi ha continuato gli studi dopo lo stage, tre di loro sono invece stati assunti in pizzerie e hotel specializzati in cucina italiana.

La cerimonia delle consegna dei diplomi

Tante sono state le occasioni per mettere alla prova il loro talento e le nozioni acquisite dopo il corso! Una tra tante, l’invito da parte dell’Ambasciata italiana a Nairobi a partecipare a una serata per la “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo”: i ragazzi della Academy hanno affiancato tre importanti e rinomati chef italiani nella preparazione di una cena davvero esclusiva all’interno della Karura Forest, in Kenya.

L’accademia di cucina ha creato non solo delle opportunità concrete per gli studenti partecipanti, ma anche nuove prospettive per coloro che hanno ruotato intorno al progetto: la scuola, collocata nel compound che comprende anche l’orfanotrofio e i nostri uffici kenioti, ha coinvolto lo staff locale, i nostri bambini e i nostri volontari internazionali. Tutti sono stati invitati a visitare la scuola di cucina, a conoscere gli ingredienti delle ricette in programma e anche ad assaggiare i piatti preparati dagli studenti.

Una bimba dell’orfanotrofio in visita nella scuola di cucina

Chissà che in qualche bambino non sia già nato il desiderio di diventare uno chef esperto in cucina italiana!

Continuate a seguirci per avere news sul corso AIFA di quest’anno e sul Premio Ricette di Bontà.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?